3.4.08

L'orchestrina di Darkstar e i Simpatici

Il nuovo nome su cui punta Kode9 e la sua Hyperdub è questo Darkstar che ibrida il consueto immaginario dell'etichetta post-garage con elementi più affini all'electro (sintetizzatori, vocoder/voicebox e qualche riferimento ai 'lenti' dei Daft Punk). Pur concedendo un po' di curiosità alla ballabilità di Need You, non riesco a scacciare l'immagine di quelle orchestre romagnole che suonano il lissio: la particolarità del primo singolo di Darkstar è infatti un trattamento delle parti sintetiche (vocali e non) simile all'effetto del mantice. Per dirla breve, le voci robotiche e le tastiere sembrano fisarmoniche e però l'effetto spiazza a tal punto che il grime di Need You passa quasi per una quadriglia.

Squeeze My Lime - Darkstar

4 commenti:

a. ha detto...

questa roba mi piace.

maxcar ha detto...

però, cazzo, la produzione è tutta clippata: mi innervosisce. e secondo me te piace ancora di più il latoA

bebo ha detto...

Niente, leggendo prima il tuo commento e poi ascoltando la canzone, non posso fare a meno di pensare a Casadei. E tutto questo inficia pesantemente l'apprezzamento della canzone.

Mang ha detto...

Ciao sono Mang di Arca-Blog, ti interessa essere aggiunto alla nostra Lista Link? In più il tuo blog potrebbe facilmente essere recensito dal nostro staff!
Non cè bisogno nè di registrazione nè di scambio link o banner: basta un commento!