7.5.08

Da una lacrima sul viso, ho capito tante cose



Il manifesto di Dissonanze 2008 (qui anche in versione femminile) è bellissimo. Con qualche capello in più, la mia faccia davanti al concerto di Caribou mentre Switch dall'altra parte sollazza i papponi. E poi tanta Detroit (Model 500 live su tutto), Italo, Erollo si sarà ripreso dopo la pausa da produttore(?), Cobbleston Jazz live(!), gente come Booka Shade e Loco Dice alla prova, l'etnica senza la puzza da gonna fiorata (Madlib, Tony Allen e compari in Brasilintime) e tante certezze già raccontate da queste parti. Venerdì e sabato ci si commuove da quelle parti con gente di una certa età alla faccia dei bambini senza espressione facciale dell'ultimo video di Jus†ice.

Niobe - Caribou

2 commenti:

brugo ha detto...

brutto rapporto con dissonanze.
è il palazzo dei congressi che mi crea problemi, credo.

per cui salterò.
so già che me ne pentirò, perchè i Booka Shade al brancaleone meritarono proprio.

Fruskio ha detto...

Non essendoci mai andato - per un motivo o per l'altro - credo che questa volta farò un estremo tentativo. Scoraggia un po' la "dimensione" di tutto: Dissonanze mi ha sempre dato l'idea di essere qualcosa di troppo grande e troppo dispersivo. Boh... staremo a vedere