13.11.07

Baby Girl (On Film)

Il nuovo disco dei Duran Duran, Red Carpet Massacre mi ha strappato diversi sorrisi stamattina. Immaginavo una festa VIP in cui tutti si presentavano con vestiti uguali ed erano contenti per questo e, anzi, facevano a gara a chi era più uguale degli altri. Com’è che non hai anche tu il tichitichitichità sulla bretellina, mon dieu. A parte gli scherzi, la produzione varia più di quanto mi aspettassi. I Timberland forniscono un clone da Futuresex/Lovesounds e c’è il Timballo™ dei più classici qui sotto dove i Duran Duran sono trattenuti con briglie e redini, certo, ma in Zoom In Mosley produce un pezzo del gruppo, invece di prestare il solito template. Justino in Falling Down scimmiotta, incrociando nel prescindibile singolo Under The Bridge e Come Undone e il resto è affidato a Danja, braccio destro di Timbu a cui dobbiamo l’urlo metal in secondo piano nel nuovo singolo della Spears. Danja le prova tutte: asseconda la band, ricopre di miele la ballatona, recupera i synth del capo (Sexyback, The Way I Are, Tempted), imbastisce uno strumentale horror (la Phantom dei Duran Duran?) e produce la title-track come se fosse un remix dei Soulwax del 2002 per DJ Shadow. Con razionalità sarebbero tutti da ricoprire di insulti, ma sto ancora ridendo. (Vabbé, perché poi ho preso la tangente e ho immaginato una fiction RAI sulla vita di Timbaland)

Red Carpet Massacre - Duran Duran
Skin Divers - Duran Duran and Timbaland


3 commenti:

Violetta ha detto...

io sto ascoltando adesso il duetto con Timberlake (Nite Runner) e sembra abbastanza una traccia da lato B dell'ultimo disco di Timberlake, però meno prodotta, insomma, facciamo che rido anch'io sulla fiction Timbaland: Un Po' Carabiniere Un Po' Mariuolo Ma Sempre Cuore Grande, contento ?

federico ha detto...

Ecco svelato l'arcano: il growl di Gimme Growl non era una punizione divina ma era Danja, braccio destro di Timbu.
Ma poi Under The Bridge è una cover dei RHCP? se così fosse sarebbe stata profanata per la seconda volta. Il primo crimine lo hanno commesso le All Saints nel 98, e ancora mi piange il cuore.

maxcar ha detto...

@violetta:io pensavo più a delle stimmate spara laser con cui per scherzo ossigena i capelli alla Furtado prima dei premi di MTV, ma mi accontenterò

(mi è passato tra le mani il dvd di Troy in altamurano, ma chiederò in giro qui a Bari se qualcuno si ritrova anche la copia di F'n'F)

@federico: nono, mi riferivo all'originale dei Redhot. Mi viene di cantarla su Falling Down, tutto qui. Leggendo informazioni su Danja ho scoperto un mondo: sta producendo una tizia che si chiama Antonella Barba, amica di una certa Amanda Colluccio, quindicesima arrivata nella sesta stagione di American Idol per colpa di alcune foto scabrose probabilmente false uscite prima della finale